martedì 24 marzo 2009

RICCO DERUTA NELL'ARTE DELLA DECORAZIONE CERAMICA



Ricco Deruta e' lo stile della decorazione ceramica classica Derutese ideato e applicato dai artisti di Deruta e tramandato da generazione in generazioni.
Nel tempo ogni artista aggiungeva o modificava lo sviluppo del disegno a suo piacimento e gusto, per adattarlo ad vari tipi e grandezze degli oggetti. Nella foto del orologio il motivo del disegno si addice perfettamente alla sua forma quadrata. Nello stesso modo si può uttillizarlo anche per decorare i oggetti tondi come i piatti (disegno di sotto)

I colori invece sono rimasti nel tempo non variati. Sono proprio i colori appositi, che rendono il decoro Ricco Deruta caratteristico e riconosciuto nel mondo del arte. Io uso colori siglati CSM(colori sopra smalto), e colori CAV(colori apiombici ventilati) che sono trattati finemente e quindi più facili da stendere e con resa migliore. Per questo decoro vi posso consigliare:


-verde pavone CAV 12450
-blu severes CSM 54

-seppia CSM 141

-giallo CSM 18
-arancio CSM 35
-rosso carminio CSM 7

Il segreto di rendere il rosso più elegante e bello sta nel mischiarlo e ben girarlo con l'arancione nella stessa proporzione.




martedì 10 marzo 2009

PAPER CLAY

Paper clay significa carta e argilla e nella ricerca di nuove tecniche è una novità molto interessante che apre completamente nuove possibilità tecniche ed artistiche. E' un miscuglio di argilla e polpa di carta straccia, carta riciclata, carta igienica o tessuti vegetali come il lino, cotone etc. In questo modo l'argilla acquista delle incredibili nuove qualità e potenzialità:
-Si asciuga rapidamente senza fare le fessure.
-Si attacca a secco semplicemente bagnandola nel punto di saldatura.
-E' più forte allo stato di durezza cuoio che asciutto.
-Si fessura pochissimo e si ripara facilmente.
-Può essere aggiunta ad un pezzo completamente asciutto e anche ad un pezzo biscottato.
-Ottima per fare le sculture grosse e pezzi unici.
-Permette di lavorare senza problemi con lastrine di argilla anche molto sottili.


L'uso della paper clay è economico. Materiali e consumo energetico sono ridotti dal momento che la fibra di carta aggiunta all'argilla riempie la massa dell'impasto. La paper clay è inoltre molto tollerante agli sbalzi di temperatura, consente le cotture più brevi e quindi il risparmio energetico.
Lavorare con la paper clay sembra quasi più facile che con argille tradizionali. La paper clay resiste all'essiccamento veloce senza incrinature o deformazioni. Oggetti grandi e sottili possono essere smaltati crudi e la cottura può iniziare anche se sono ancora bagnati.
La paper clay aiuta a risolvere molte costrizioni tradizionali e presenta un solo svantaggio nel fatto che dopo cottura la sua resistenza si riduce in proporzione all'ammontare di polpa presente nella ricetta.
Per ottenere l'impasto paper clay bisogna mettere la carta ridotta a pezzetti in un recipiente con l'acqua calda, mescolare a lungo velocemente e poi filtrarla con un setaccio e strizzarla, quindi mescolare la cellulosa ottenuta ad argilla allo stato di barbottina. Una volta essiccata e mantenuta all' asciutto, la paper clay è conservabile all'infinito.
Con questo impasto possiamo creare oggetti d'arredamento leggerissimi, traforati, che con le loro fessure ricordano trame, tessuti, e brillanti di bianco intrecci.
La foto della Craspina Nido e' opera di Giovanni Cimatti.

giovedì 5 marzo 2009

L'ARABESCO NELL' ARTE DELLA DECORAZIONE CERAMICA



Un pò di tempo fa vi ho parlato dell' antico decoro Raffaellesco, della sua tecnica e il modo di pitturare. Come avete visto dalle foto, tutto il corpo del drago e altri elementi ornamentali erano raccolti nei precisi contorni della sottile linea marrone scuro.
Quindi la sua caratteristica era proprio quella che il disegno veniva prima contornato, e poi riempito di colore.
Invece nel decoro Arabesco non ci sono i contorni, e non si usa neanche lo spolvero.Quindi serve una maggiore sicurezza nel programmare il disegno da eseguire sull' oggetto. E' un disegno delle foglioline verdi o blu sullo sfondo bianco, che non segue un andamento predefinito. Le foglie sono intralciate con dei sottili rametti e diversi fiori gialli, arancioni e rossi. Per poter dipingere queste foglie in modo da sembrare vere, bisogna usare un pennello medio, tondo, molto morbido e senza punta. Devono risultare leggere e completamente riempite di colore. Per rifinire il tutto al centro della alzatina ho inserito degli uccelli colorati al bordo del' acqua. Questo tipo di decoro si addice molto anche nell' oggettistica di uso domestico come barattoli, portafiori, tazze, ciotole e bomboniere. Se la decorazione vi piace, potrei eseguirla anche sui oggetti a vostra scelta.

ShareThis