venerdì 30 aprile 2021

Palloncini di ceramica

Sembrano palloncini veri, ma sono di ceramica. Si appendono sul muro oppure si possono usare come calamite. Sopra posso dipingerci iniziali, fiorellini, cuoricini.. a vostra discrezione.

Misurano 8 cm., 10cm. e più grandi. 










venerdì 5 marzo 2021

Mattonelle dipinte per un matrimonio

Come scegliere le bomboniere per  matrimonio da donare agli ospiti, che siano gradite e che non vengano abbandonate subito nei cassetti ? Ci vuole un'idea giusta e un pizzico di creatività.




Una tendenza degli ultimi anni sono le bomboniere di ceramica, lavorate artigianalmente e dipinte a mano. Proprio come le mattonelle che ho dipinto su maiolica per una giovanissima coppia di sposi. 








Ogni mattonella è adagiata su un piatto e tovagliolo, insieme al  menu del ricevimento. Naturalmente il menù e la mattonella sono perfettamente coordinati tra loro e con tutte le tonalità dei colori degli oggetti sulla tavola. Lo stile è tutto originale, delicato, elegantissimo e moderno.








Vi presento 6 decori che abbiamo scelto insieme per una piastrella da 8 cm x 8 cm. Dietro alla mattonella si possono inserire i nomi  degli sposi e la data del felice evento.

















In questo modo non abbiamo bisogno della confezione della bomboniera. Invece per quanto riguarda i confetti,  vengono regalati alla fine del pranzo negli appositi fazzolettini, sempre con colori coordinati. 
 

lunedì 28 settembre 2020

Mattonella dipinta su ceramica P.G.R . (per grazia ricevuta )



Sono davvero felice e onorata di aver potuto dipingere, con tanta emozione, la targa di ceramica come ex voto P.G.R.  (per grazia ricevuta). L'evento dipinto sulla mattonella e' stato atteso molto a lungo. La coppia che mi ha commissionato questa targa, si e' affidata alla Madonna del Bagno e, attraverso la loro preghiera, e' stata ascoltata. Hanno avuto un favore straordinario, un' intercessione miracolosa. Hanno potuto gioire di una felicità immensa che ha cambiato loro la vita: la nascita della loro bambina.

Cosi', volevano offrire questa targa come loro  riconoscenza e testimonianza della grazia che hanno ricevuto. 
La mattonella e' collocata nel Santuario Madonna del Bagno.







     
Il santuario della Madonna del Bagno e' stato costruito a pianta centrale subito dopo l’evento miracoloso del 1657, originato dal ritrovamento di un’immagine della Madonna su un frammento di ceramica, tutt'ora custodito nell’altare maggiore. 
 




Ora nel Santuario si possono vedere circa 700 mattonelle votive dipinte in ceramica immurate alle pareti, di 350 anni fa. La tradizione del dono delle formelle votive fu molto sentita per tutta la seconda meta' del '600 e tutto il '700.
Negli scavi dei Santuari antichi, invece, possiamo ritrovare statuette di terracotta o di bronzo.

Queste mattonelle sono capaci di darci un quadro generale sulla societa', costumi e cultura di un tempo, raffigurando interni di abitazioni, fogge degli abitanti, pericoli vari, minacce dalle forze della natura e della malavita.

(La parola ex voto deriva dal latino votum, cioe promessa, offerta.) Nell'antichita' era solito portare al tempio oggetti per chiedere a loro favore, un intervento soprannaturale o per ringraziarne il compimento. Per determinare quest'intervento, si usava il termine latino ex votum, letteralmente ''a seguito di un voto". 

Sostanzialmente si trattava di un oggetto dato in dono ad una divinita', ma che in realta' altro non e' che un comportamento. In linea teorica qualsiasi oggetto puo' definirsi ex voto, non e' importante il valore economico dell'oggetto, quanto il valore significativo che si da all'oggetto in se.