lunedì 28 settembre 2020

Mattonella dipinta su ceramica P.G.R . (per grazia ricevuta )



Sono davvero felice e onorata di aver potuto dipingere, con tanta emozione, la targa di ceramica come ex voto P.G.R.  (per grazia ricevuta). L'evento dipinto sulla mattonella e' stato atteso molto a lungo. La coppia che mi ha commissionato questa targa, si e' affidata alla Madonna del Bagno e, attraverso la loro preghiera, e' stata ascoltata. Hanno avuto un favore straordinario, un' intercessione miracolosa. Hanno potuto gioire di una felicità immensa che ha cambiato loro la vita: la nascita della loro bambina.

Cosi', volevano offrire questa targa come loro  riconoscenza e testimonianza della grazia che hanno ricevuto. 
La mattonella e' collocata nel Santuario Madonna del Bagno.







     
Il santuario della Madonna del Bagno e' stato costruito a pianta centrale subito dopo l’evento miracoloso del 1657, originato dal ritrovamento di un’immagine della Madonna su un frammento di ceramica, tutt'ora custodito nell’altare maggiore. 
 




Ora nel Santuario si possono vedere circa 700 mattonelle votive dipinte in ceramica immurate alle pareti, di 350 anni fa. La tradizione del dono delle formelle votive fu molto sentita per tutta la seconda meta' del '600 e tutto il '700.
Negli scavi dei Santuari antichi, invece, possiamo ritrovare statuette di terracotta o di bronzo.

Queste mattonelle sono capaci di darci un quadro generale sulla societa', costumi e cultura di un tempo, raffigurando interni di abitazioni, fogge degli abitanti, pericoli vari, minacce dalle forze della natura e della malavita.

(La parola ex voto deriva dal latino votum, cioe promessa, offerta.) Nell'antichita' era solito portare al tempio oggetti per chiedere a loro favore, un intervento soprannaturale o per ringraziarne il compimento. Per determinare quest'intervento, si usava il termine latino ex votum, letteralmente ''a seguito di un voto". 

Sostanzialmente si trattava di un oggetto dato in dono ad una divinita', ma che in realta' altro non e' che un comportamento. In linea teorica qualsiasi oggetto puo' definirsi ex voto, non e' importante il valore economico dell'oggetto, quanto il valore significativo che si da all'oggetto in se.

  

giovedì 14 febbraio 2019

L'arte di dipingere un bolo con la maiolica

La "maiolica" e' un tipo di lavorazione ceramica artigianale che ora vi presentero'.
Il procedimento di pittura del mio bolo  deve seguire dei passaggi precisi, fatti a regola d'arte.

Prima di tutto ho preparato un piccolo spolvero a forma di cuore su tutto il bordo del bolo. Lo spolvero e' una carta lucida dove trapassa un disegno bucherellato.




Il bolo di terracotta o biscotto viene rivestito di smalto ad immersione (senza piombo).
Prima di spolverare ... 

giovedì 17 gennaio 2019

Poggiamestoli in ceramica dipinti a mano

Ho dipinto dei poggiamestoli con diversi decori, che si abbinano bene con  dei mobili rustici o moderni della cucina. Servono per appoggiare mestoli, forchettoni e posate mentre cuciniamo e non sono solo belli, ma anche utilissimi. Salvaguardano il nostro piano di cottura e si possono mettere in lavastoviglie senza problemi con meno lavoro da fare per noi. 





I poggiamestoli rientrano fra quegli accessori per la cucina in grado di dare valore allo stile e alla creativita' in casa. E' cosi' che un utensile funzionale si trasforma in un oggetto di design che arrichisce e abbellisce un ambiente, vissuto e vivo come la cucina, contribuendo a renderlo bello e accogliente.




Come tutta la ceramica, .....