domenica 21 marzo 2010

Una Pasqua voluta servendo l'antipasto in un piatto di Deruta

La particolarità di questo piatto in stile Raffaellesco è dovuta dai dodici incavi presenti sulla superficie, che servono per adagiare le uova sode e servirle a tavola. In questi piccoli spazi creati appositamente durante la foggiatura dell'argilla, le uova sode intere non si sposteranno, ed inoltre possiamo mettere al centro del piatto una salsa, olive verdi ed altro a nostro gusto.

Io di solito ogni anno (come vuole la tradizione polacca) proprio in questo periodo prima di Pasqua metto al centro i semini di crescione adagiati sul cotone bagnato.

Il crescione ha bisogno solo dell'acqua e cresce in circa 9 giorni, una volta cresciuto si taglia con le forbici e si utilizza come decorazione delle insalate, zuppe e panini. Ha un ottimo gusto con burro fresco e pane.

Creiamo cosi una decorazione per la tavola Pasquale e nello stesso tempo un piatto di antipasti originale, bello ed appetitoso.

IL decoro Raffaellesco

Il decoro Raffaellesco presente al centro del piatto è un classico decoro di Deruta, che è diventato emblema dell'arte derutese e riconosciuto in tutto il mondo.
E' stato impiegato da Raffaello Sanzio negli affreschi delle stanze Vaticane ispirato alla grottesca, nella metà del seicento. Il mio disegno è una rivisitazione di questo decoro, dal quale ho preso spunti. Sono due draghi con dei colori chiari giallo e arancio sfumati con verde ramina, con aggiunta del rosso carminio e blu notte su sfondo bianchissimo. Tutti colori sono apiombici, quindi non tossici e adatti per gli alimenti.

Il decoro Raffaellesco lo potete copiare dalla foto, oppure richiedermi lo spolvero, già pronto per appoggiare sull'oggetto da pitturare.



Proponuje ciekawe miejsce na jaja i rzezuche:

10 commenti:

  1. Un piatto così bello risolve brillantemente il problema del centro tavola di Pasqua! Ma che diametro ha il piatto? Il pezzo che si vede in foto è disponibile o prendi ordinazioni? Ciao, sei bravissima!

    RispondiElimina
  2. Hola Martinia.Esplendido plato y muy interesante articulo.Un saludo.

    RispondiElimina
  3. Ciao Fabiola, infatti e' un centro tavola ideale per Pasqua.Ha 28 cm di diametro ed e' subito pronto. Un abbraccio e grazie per i complimenti:))

    RispondiElimina
  4. Hola Sagitaire17, grazie mille per i complimenti:))

    RispondiElimina
  5. Piękna dekoracja. Uwielbiam kolor i włoski styl dekoracji. Pięknie komponujesz zdjęcia. Byłabym wdzięczna gdybyś mi podała producenta farb naszkliwnych. Bo barwy naprawdę piękne, chociaż zdaję sobie sprawę, że barwa zależy w dużej mierze od Ciebie, bo i wypał i grubość kreski.

    RispondiElimina
  6. @Cela37: tak wlasnie dokladnie jest, barwa zalezy nawet od pierwszego wypieku przedmiotu, bo zle wypieczony przedmiot zle przyjmie szliwo, a szkliwo to przeciez baza, tlo do naszego wzoru. Za cienka warstwa np. bialego szkliwa spowoduje przyciemnienie i bladosc kolorow. Farby nakladane ze zbyt duza iloscia wody, moga w zbyt wysokiej temp rozmywac sie, wychodzic po za kontur rysunku, natomiast farby zbyt suche moga spowodowac nawet pekania,rysy na powierzchni koloru. Ja zawsze zaopatruje sie we wszystko w moim zaufanym specjalistycznym sklepie w Derucie http://www.mondoceramica.it/
    Producent farb to -colorobbia.
    Pozdrawiam serdecznie:)))

    RispondiElimina
  7. Those easter eggs are very pretty. I am Following your blog. Hope you will follow mine too on Google Friend Connect. Thanks

    http://bonadeasanctuarynaturenotes.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. Ciao, Martinia!

    Que sorte chegar por acaso aqui. Adoro cerâmica, que pratiquei por 3 anos, mas precisei parar por alergia ao pó da argila.

    Voltarei. E escrevendo em italiano, com ajuda de um dos meus parceiros de blog.

    RispondiElimina
  9. Martinia, il piatto per le uova pasquali è una delizia e molto particolare,brava-brava-brava
    Un bacio Antony

    RispondiElimina
  10. Questo piatto che usero' per Pasqua e l'ideale per adagiare e guarnire le uova sode, proprio per la presenza delle apposite conche distribuite sulla superficie. Le uova non hanno scampo per scappare:-) Un bacione anche a te cara Antony:)

    RispondiElimina

ShareThis